Tuesday, 10 June 2008

FILLO-STANGEN: SIGARI DI ASPARAGI IN PASTA FILLO

Come alcuni di voi sanno, lo scorso weekend mi trovavo in Germania dal mio Crucco adorato. Per cambiare abbiamo fatto una gitarella in Franconia fra borghi medievali deliziosi e paesaggi idilliaci. Una buona forchetta come la sottoscritta non poteva farsi sfuggire le specialità culinarie della zona: spalla di maiale arrosto con cotenna croccante, accompagnata da cavoli rossi speziati e canederli oversize, le immancabili salsicce e sauerkraut e i famosi lebkuchen (fuori-stagione) di Norimberga. Per compensare la dieta iper-proteica e il preoccupante livello del nostro colesterolo per fortuna c’erano anche moltissimi piatti con asparagi, attualmente nel pieno della stagione e molto apprezzati dai tedeschi (Alex qui vi saprà dire molto più di me).

Alla ricerca di qualche ricetta da riprodurre ho comprato la rivista Kreativ Küche che dedica l’intero numero di giugno esclusivamente a fragole e asparagi. Fra le tante ricette interessanti questi sigarilli hanno attratto la mia attenzione. Sono veloci, semplici da fare e molto gustosi.

Ingredienti (per 4 persone):

  • 12 asparagi
  • 12 fogli di pasta fillo ritagliati in rettangoli di circa 15x20 cm
  • 100 g circa di burro fuso
  • Una cucchiaiata di semi di sesamo
  • Sale

Pre-riscaldare il forno a 200°C.

Rimuovere la parte coriacea del gambo degli asparagi e sbollentarli in acqua salata per 6 minuti circa.

Stendere i fogli di pasta fillo e spennerlarli con il burro fuso (attenzione: la pasta fillo si asciuga rapidamente divenendo rigida e friabile. Lavorate velocemente e mentre non la utilizzate coprite la pasta con un panno umido ben strizzato).

Arrotolare a mo’ di sigaro ogni asparago in un foglio di pasta fillo, lasciando fuori la punta.

Disporre i sigari in una teglia, spennellarli con altro burro fuso e cospargerli di semi di sesamo.

Infornare a 200°C per 10-15 minuti circa (o fin quando i sigari non sono belli dorati) e servire.

16 comments:

La cuisinière parisienne said...

Buonissimi!!!questa ricetta la voglio proprio provare!!!
Erika

Edith Pilaff said...

Bravissima!Come spesso accade con i tuoi post, mi ritornano in mente pasti deliziosi.Di fronte a questa ricetta,non posso che pensare a un grande,Jeremiah Tower.
Tanto talento e una storia sfortunata.La sua versione include una bella spolverata di parmigiano tra gli asparagi e la fillo.Grazie per la bella ricetta!

Lilith strega del tè said...

Devono essere davvero buoni, mi scopiazzo la ricetta....
:-)

Aiuolik said...

L'ho sempre detto che viaggiare fa bene alla salute e alla panza :-)

Ciaooo,
Aiuolik

Magnolia Wedding Planner said...

Che meraviglia ..questa idea la copio subito è stupenda!!
Grazie tesoro!
Come va? :-D
bacio
Silvia

Alex e Mari said...

Ah, ma allora eri in terra teutonica :-)) Quel numero di KreativKüche l'ho comprato anche io (bellissimo vero?) e avevo adocchiato proprio questi asparagi con la pasta fillo. Solo che in tutta la stagione non sono riuscita a trovare gli asparagi verdi, ci credi? E con quelli bianchi secondo me non è la stessa cosa. L'idea è simpaticissima, ottimi anche per un buffet.
Buona la spalla di maiale con quella cotenna croccante vero??
Un abbraccio, Alex

Danda said...

@ Erika: Sono un ottimo finger food, provali e fammi sapere.

@ Edith: Jeremiah Tower era quello chef californiano talentuoso che poi ha fallito miseramente, no? Non sapevo che l'idea originale fosse la sua.
Mentre li preparavo riflettevo su qualche variazione "meno light" ;-) ma alla fine ho seguito alla lettera la ricetta, la spolverata di parmigiano deve starci benissimo.

@ Lilith: scopiazza scopiazza, vedrai si fanno in un baleno e sono molto gustosi.

@ Aiuolik: parole sante! Non c'è niente di meglio che viaggiare rimpinzandosi con le specialità locali.

@ Silvia: qui tutto bene, grazie :-)

@ Alex: E' che faccio sempre toccata e fuga ma la prossima volta che mi fermo un po' più a lungo magari facciamo una gitarella dalle tue parti e ci vediamo.
Kreativ Kueche la compro sempre quando sono in Germania, mi piace molto come rivista, ha sempre belle ricette.
Ho notato che gli asparagi che servivano erano praticamente solo bianchi, la ricetta in teoria diceva di fare un misto ma anch'io trovo che quelli verdi siano più saporiti (per me il non plus ultra sono gli asparagi selvatici sottili che si raccolgono in campagna... che delizia!).
La spalla (Schäuferle?) era deliziosa, tenerissima con la cotenna croccante... l'unico inconveniente è che erano tutti piatti molto sostanziosi e "invernali" e faceva un caldo della madonna, alzarsi (o rotolare) da tavola e riprendere il giro turistico dopo mega porzioni di cavoli e maiale con 32 gradi era un'impresa ;-)

Fra said...

Fantastici! Un modo veramente originale per servire gli asparagi che personalmente adoro. Un sano fingerfood o un gustoso contorno
Bellissimi
Kisse e buona giornata
Fra

Sere said...

Un finger food davvero chic!
Bellissima idea! Grazie

salsadisapa said...

cariiiiini! croccanti fuori e morbidi dentro! anche se quando ho letto "sifari" ho avuto un attacco di nausea, semplicemente perché un cliente mi ha fumato 4 sigarette in ufficio, in mia assenza, e adesso non so come mandare via la puzza! magari avesse fumato 4 asparagi...! :-D

salsadisapa said...

ops... sbadatona: volevo scrivere SIGARI! visto? è la puzza che mi fa sragionare! :-PPPPPPPPPP

Lo said...

wow ma sono davvero motlo carini...che ideona! bentornata

twostella said...

Molto divertenti, un'alternativa al solito abbinamento con le uova! Elegantissimi!!!

Danda said...

Grazie ancora a tutti!

@ Salsadisapa: cafonissimo cliente, la puzza di sigaretta farebbe sragionare anche me

Tatiana said...

Bellissimi ottimi come fingerfood ;)

pequenaculinaria said...

Che bella idea!! proverò sicuramente questa ricetta... io poi impazzisco per la pasta fillo!! Complimenti!!
Si