Wednesday, 11 June 2008

CESTINI DI PASTA FILLO CON PESCHE ALL’AMARETTO

BLOGGER_PHOTO_ID_5204285654032075714

Mi è subito piaciuta l’iniziativa di Cipolla della ricetta riciclo e poiché ha posticipato il termine ho pensato di partecipare riciclando la pasta fillo avanzata dagli asparagi di ieri e un paio di pesche rinsecchite che gridavano pietà.

Un dessert adatto alla stagione, ideale da preparare quando si ha poco tempo. La frutta morbida e leggermente alcolica si sposa bene col croccante burroso della pasta fillo.

È un sistema collaudato per riciclare la frutta un po’ andata, al posto delle pesche si può ovviamente usare qualsiasi altro tipo di frutta (a quel punto però abbinateci un liquore diverso, l’amaretto non sta bene con tutto).

Ingredienti (per 6 cestini):

  • 4 pesche (o nettarine)
  • 4 cucchiai di zucchero
  • Un bicchierino di Amaretto di Saronno
  • Fogli di pasta fillo quanto basta per ricavare 24 quadrati di circa 12 cm di lato
  • 100 g di burro
  • Zucchero a velo per la spolverata finale

Pre-riscaldare il forno a a 200°C.

Prelevare dai 100 g di burro una noce da circa 25 g. Mettere la noce di burro in una padella antiaderente, aggiungervi le pesche tagliate a spicchi sottili e i 4 cucchiai di zucchero.

Far cuocere per qualche minuto quindi sfumare col liquore all’amaretto e continuare la cottura fin quando non si forma uno sciroppo denso.

Rimuovere dal fuoco e mettere da parte.

Fondere il resto del burro, e usarlo per spennellare ogni foglio di pasta fillo. Sovrapporre i fogli in strati di 4 e ritagliarli in quadrati da 12 cm di lato circa.

Disporre i quadrati sovrapposti di pasta fillo in degli stampini da muffins imburrati, spingendoli sul fondo in modo da creare dei cestinetti.

Riempire i cestini con le pesche e il loro sciroppo ed infornare a 200°C per una decina di minuti o fin quando gli angoli di pasta non appaiono dorati.

Spolverare con dello zucchero a velo e servire caldi o tiepidi.

38 comments:

Alex e Mari said...

Bellissimi questi cestini - che poi si possono riempire con trantissime cose, anche salate. Fanno una gran bella figura. Di solito compro sempre la pasta fillo (che poi io qui trovo solo la yufka) a triangoli. Devo comprarla rettangolare o tonda.
Mi raccomando, la prossima volta se sei in zona fai un fischio :-)
Ciao, alex

Sere said...

Ciao!
Questi cestini li ho fatti qualche tempo fa, in versione salata!!! Sono super veloci e super versatili! Buona la tua versione summer!

Ciboulette said...

Da quanto tempo non tornavo qui, ero da Comida a guardare il no-knead bread e sei stata evocata tu!

Peggio per me (la mia assenza) mi sono mangiata il cervello per trovare un modo carino di usare una confezione di pasta fillo in scadenza (per me era la prima volta), e questi cestini sono al tempo stesso semplici, buoni ed eleganti......e poi anche ricicloni, il massimo!
Ti metto nella blogroll e non ti perdo piu' :) Ciao!

Anonymous said...

Hola Dandita, quanto tempo che non passavo! Non ho tempo nemmeno per aprire una busta di insalata già tagliata ultimamente, ma appena i tempi saranno maturi (e meno incasinati) mi ri-dedico alla phillo, che, specie se usata nei dolci, è una mia grande passione :-)
OT: come va in quel di Londra? Che fai di bello dopo il dottorato? Passerò da quelle parti a metà settembre per lavoro, mi consigli un ristorante messicano ma che sia messicano davvero e non un banale intruglio pseudo-para-tex-mex? L'ultimo messicano provato a Londra l'anno scorso era tre-men-do...del resto me l'aveva consigliato un gallese :-)))
Besos,
p.

Fra said...

Sembrano deliziosi e poi effettivamente si prestano a una infinità di variazioni sul tema!
Complimenti
Besos
Fra

Aiuolik said...

Ottimi questi cestini, non mi rimane che preparare un po' di pasta fillo :-)

Ilaria said...

Mi aggiungo anche io con il dire che questi cestini sono proprio belli! E penso anche buoni. La pasta fillo non l'ho mai comprata qui in USA, quella sfoglia in confronto alla nostra italiana mi ha deluso parecchio. Dovro` cambiare marca!
Un abbraccio, Ilaria

twostella said...

Adoro la pasta fillo con il suo effetto croccante, ma non l'ho mai utilizzata per preparazioni dolci ... adesso sperimenterò grazie alla tua ricetta profumata alla frutta!

Lo said...

uhhh che meraviglia...ricordano un piccolo sole! che bella idea

sciopina said...

complimenti! non conoscevo il tuo blog.
bellissime ricette e foto..
a presto
sciopina

La said...

Bellissimi questi cestini.
Mi fanno venire in mente una cena estiva all'aperto.... con questo splendido finale!
Speriamo arrivi presto un pò di caldo!
Ciao Là

Cuocapercaso said...

L'abbinameto pesche amaretto è in assoluto il mio preferito! questo cestino è delisiosamente raffinato...mi piace! lo faro' ala prossima cena con ospiti!
ciao
Grazia

Miady de Winter said...

Capito oggi sul tuo blog per la prima volta. Complimenti! Ho letto un sacco di post passati, stampato selvaggiamente alcune cose...e volevo dirti grazie. Ti linko subito.

Giallo Zafferano said...

Salve,

Sono Deborah di Giallo Zafferano e ti contatto per proporti di partecipare al nostro concorso culinario!

Se sei creativo ed estroso e vuoi metterti alla prova sfidando altri Blogger e Forumisti del nostro sito questo concorso fa al caso tuo.
Reinventa la classica ricetta della “Insalata di pasta” personalizzandola seguendo i tuoi gusti, sperimentando o, perché no, azzardando nuovi accostamenti e cerca di impressionare la nostra giuria Vip!
In palio per il vincitore c’è un meraviglioso premio!

Partecipare al contest è semplicissimo, tutto quello che devi fare è inviare una mail di conferma a info@giallozafferano.it con il nome del tuo Blog, registrarti sul nostro Forum e postare la tua ricetta (una descrizione, la foto ed il link al tuo Blog) nella sezione dei Blogger entro e non oltre la mezzanotte di Domenica 13 Luglio.
La ricetta completa, invece, dovrà essere postata sul tuo Blog, in modo che anche i tuoi “seguaci” possano vedere cosa hai combinato, con un link di rimando al Forum di Giallo Zafferano.
Tutte le ricette postate oltre la data e l’ora di scadenza non saranno considerate ai fini del giudizio finale.

Al termine del tempo di consegna, una giuria di Vip si riunirà e deciderà quale è stata la reinterpretazione più bella e fantasiosa dell’estivissima “Insalata di pasta”.

Se deciderai di partecipare al concorso, noi di Giallo Zafferano ti invieremo un simpatico gagliardetto da apporre in Home Page che attesta la tua partecipazione alla gara.
Ovviamente, tutti i nostri numerosissimi utenti saranno invitati a fare un giro nelle cucine virtuali dei vari Blog partecipanti ed a lasciare dei commenti alle ricette in lizza per la vittoria.

Ti piace l’idea?
Allora affrettati a confermare la tua partecipazione entro il 7 Luglio! Più siamo e meglio è!

Per maggiori informazioni puoi consultare il Regolamento Completo presente sul nostro Forum.
Restiamo a disposizione per ulteriori domande o chiarimenti.
Saluti

Danda said...

@ Alex: La yufka ancora mi manca, questi negozietti turchi sono delle miniere di cose buone...
Stai certa che la prossima volta che mi trovo in quel di Germania il fischio te lo faccio. Un abbraccio!

@ Sere: vero, sono estremamente versatili e adatti sia per il dolce che per il salato.

@ Ciboulette: anch'io all'inizio non sapevo bene come usarla ma una volta che ci si prende la mano saltano fuori le idee, sacchetti ripieni legati con un gambo di erba cipollina, samosa, rotoli croccanti ...

@ P. Ehila! Che gradito ritorno! Mi chiedevo che fine avessi fatto :-)
Messicano a Londra ti consiglio senza indugio Mestizo
http://www.mestizomx.com/main.html
Ha l'approvazione di tutti i miei amici messicani - niente chili con carne ma mole, cajeta e nopales ;-). Periodicamente hanno delle settimane a tema in cui esplorano le varie specialita regionali e in loco si possono comprare anche una serie di delicatessen.

@ Fra: grazie, si si prestano a moltissime variazioni.

@ Aiuolik: Che brava! Sai fare la fillo in casa! Ho sempre pensato che fosse una cosa difficilissima, come la fai??

@ Ilaria: personalmente preferisco la fillo alla pasta sfoglia, è molto più leggera [oddio, con quelle spennellate di burro magari no ma almeno da "l'impressione" di essere più leggera ;-)] Provala e mi dirai.

@ Two Stella: la fillo nei dolci è deliziosa, prova a farci anche uno strudel o dei baklava.

Danda said...

@ Lo: grazie cara, che bel paragone!

@ Sciopina: ti ringrazio e ti do il benvenuto da queste parti

@ La: all'estate farlocca inglese ormai ci sono abituata ma mi arrivano notizie allarmanti di familiari che in Sardegna girano ancora col maglione invece di smutandarsi in spiaggia. Come dire, non ci sono più le mezze stagioni ;-)

@ Grazia: eh si, qui ho totalizzato zero in inventiva e abbinamenti audaci: pesca e amaretto sono un superclassico, che delizia però :-)

@ Milady de Winter: Grazie e benvenuta! Ho sbirciato il tuo blog e mi sono letta con gusto i tuoi post :-)

Danda said...

@ Giallo Zafferano: grazie per l'invito. Ci penso su e vedo se riesco a produrre qualcosa.

Cannelle said...

Wow! Che belli questi cestini, da provare al più presto.
Buon inizio settimana:-)

Gialla said...

Wow... fanno davvero un gran figurone, altro che riciclo!!!
A presto
Gialla

Tatiana said...

dandissimaaaaaaaaa passa per un meme baciotti :*

elisabetta said...

Questi cestini sono semplici, eleganti e certamente profumatissimi!

Carla said...

Ciao danda! Ti ho appena scoperta tramite i vari giri nella bog sfera e trovo il tuo blog molto bello e sfizioso, immagini curate e ricette deliziose :D ti ho aggiunto ai miei blog preferiti e verrò a trovarti spesso!
Buona Domenica
Carla di lettoemangiato Ancona

FairySkull said...

Che deliziosi !! Ciao Lisa
http://ricettedafairyskull.myblog.it/

Cipolla said...

Finalmente ce l'ho fatta... Ho pubblicato la raccolta delle Riciclo-ricette, grazie di aver partecipato!

Buona domenica.
Cip

Danda said...

Grazie ancora a tutti!

@ Cipolla: Gran bel lavoro! :-)

marcella candido cianchetti said...

buon inizio di settimana

emilia said...

Mannaggia ma solo io non trovo la pasta fillo ? Ora mi metto seriamente alla ricerca, mi stuzzica parecchio. Ottimo riciclo :)

michela said...

Ciao scopro oggi il tuo bel blog...ti linko se non ti scoccia..verrò a trovarti spesso.
ciao
buona settimana.

Danda said...

@ Marcella: grazie! Buona settimana anche a te :-)

@ Emilia: in Italia non la faceva la Buitoni??

@ Michela: Ciao, non mi scoccia affatto, ci mancherebbe! Sei la benvenuta :-)

ROBERTO said...

ciao e complimenti per il blog!!!
la pasta fillo mi incuriosisce tanto ma ancora nn ho avuto piacere di usarla anche perchè non è semplice da trovare e inoltre è carissima!! ma prima o poi la userò!! se non proverò a farla in casa!
ti lascio il mio blo se ti va di venire !!
ciao ciao
Roberto!

http://www.myart-robertomurgia.blogspot.com/

michela said...

Grazie Danda...ti leggo sempre su cook, finalmente che ho trovato il blog..passerò spesso.
ciao

Danda said...

@ Roberto: ciao, siamo vicini di ombrellone: originariamente sono di Sassari ma vivo a Londra da otto anni. Belle le tue creazioni!

Cookie said...

Ciao Dandy, ho appena trovato la pasta fillo e tu mi metti subito a disposizione due fantastiche ricette. Grazie mille e a presto!

Francesca said...

molto carine queste due ultime ricette con pasta fillo, versatili, e gli asparagi incartati mi son piaciuti molto :-) Io ancora con questa fippo non mi son cimentata, per trovarla a Roma dovre attraversare tutta la città. Baciii

Francesca

La cuisinière parisienne said...

Le tue ricette sono semre semplici ma d'effeto!!!
Ti ho assegnato un premio...quando puoi passa a prenderlo!!!
Un bacio Erika

Danda said...

@ Cookie: carissima, che ci hai fatto poi con la fillo?

@ Francesca: pensavo che a Roma fosse relativamente semplice trovarla. E' un peccato che in Italia la fillo sia poco diffusa perché è davvero deliziosa e versatile.

@ Erika: uhh un premio! grazie!! :-)

vale said...

COMPLIMENTI! questi cestini hanno un'aspetto delizioso...immmagino siano buonissimi!.. vale

Dolcienonsolo said...

Che belli e buoni questi cestini di fillo...brava!!!