Saturday, 14 March 2009

TORTA ALLA PANNA, FRAGOLE E MERINGHE (aka LA TORTA DI BARBARA CARTLAND)

Capita di voler fare un dolce elegante come questo di Adrenalina, di glissare su un passaggio fondamentale e di ritrovarsi - al posto di una sensuale mousse al cioccolato e pan di spagna - con una mattonella solida e infrangibile, alternata da strati di frittatona gommosa al forno. In questi casi Dandoliva in preda al panico ricorre ad un evergreen: la tamarrissima torta di Barbie Principessa, con fragole, panna e meringhe (rosa!). Scontata ma buona. La base, lievemente profumata di limone, è quella delle tortine paradiso di Pinella, un po’ laboriosa ma ottima, mentre le meringhe sono fatte con un metodo economico che sfrutta il calore residuo del forno spento dopo la cottura della torta ed evita il ritrovarsi con meringhe troppo colorite.
Dedicata alla principessa kitsch in tulle che alberga in tutte noi.


Ingredienti:

per la torta
  • 250 g. di zucchero a velo
  • 250 g. di burro ammorbidito a temperatura ambiente
  • 150 g. di farina "00"
  • 150 g. di fecola
  • 6 tuorli
  • 2 uova intere
  • La scorza grattugiata di due limoni non trattati
  • Un cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
  • Una bustina di lievito per dolci (16 g)
per le meringhe
  • Albumi (quelli che avanzano dalla preparazione della torta)
  • Zucchero in peso doppio rispetto a quello degli albumi
  • Qualche goccia di succo di limone
  • Qualche goccia di colorante alimentare rosso
per la farcia e la decorazione
  • 500 ml di panna fresca da montare
  • Zucchero a piacere
  • Un cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
  • Una vaschetta di fragole fresche
  • Il succo di 1/2 limone

Imburrare ed infarinare una tortiera del diametro di circa 25 cm e pre-riscaldare il forno a 180°C.
Far ammorbidire il burro, unirlo allo zucchero a velo e montarlo a lungo con le fruste fino ad avere un composto soffice e spumoso.
Aggiungere uno ad uno i tuorli lievemente sbattuti e farli assorbire bene dalla crema di burro prima di aggiungerne un altro. Fare lo stesso con le uova intere. Aggiungere la scorza di limone e l'estratto di vaniglia.
Setacciare insieme farina, fecola e lievito e con una spatola incorporarli delicatamente al composto senza smontarlo.
Versare il tutto nella tortiera, livellare bene ed infornare a 180° per circa 30-45 minuti (regolatevi in base al vostro forno).
Fare la prova stecchino per verificare la cottura della torta (punzecchiare con uno stecchino il centro della torta, se lo stecchino riemerge asciutto e pulito la torta è pronta, se ha ancora dell'impasto attaccato la torta ha bisogno di qualche altro minuto in forno).
Sfornare e far raffreddare completamente la torta su una gratella.

Con gli albumi rimasti dalla torta preparare le meringhe.
Pesare gli albumi e calcolare il doppio del loro peso in zucchero.
Con le fruste (possibilmente elettriche) montare gli albumi con qualche goccia di succo di limone, quando cominciano a “fare la neve” aggiungere a pioggia lo zucchero, continuando a montare ad alta velocità con le fruste. Continuare fin quando la meringa non appare bella lucida e soda, a piacere aggiungere qualche goccia di colorante alimentare rosso per ottenere una colorazione rosa pallido.
Con l’aiuto di una sac-à-poche, su una leccarda rivestita di carta forno, realizzare delle mini meringhe che serviranno per la decorazione. Metterle nel forno spento dopo la cottura della torta e lasciarle asciugare per circa 4 ore. Se non doveste avere tutto questo tempo, accedete il forno a 50° tenendo lo sportello leggermente aperto con un cucchiaio di legno, in questo modo si accelera l’asciugatura delle meringhe.

Al momento di decorare la torta, montare a neve 500 ml di panna fresca con zucchero a piacere e un cucchiaino di estratto di vaniglia.
Tagliare la torta in due e farcirla con circa 1/3 della panna e pezzetti di fragole messe a macerare per una mezzora in zucchero e limone.
Ricoprire il resto della torta con la panna montata rimanente e guarnire con meringhe e fragole fresche.

16 comments:

anna said...

Ciao! Ogni tanto ci si rivede!!!
Torta goduriosa per momenti di autococcole!!!
Bacioni!

Cuoche dell'altro mondo said...

Proprio nel mio ultimo post, pensando ai tuoi muffin al limone e semi di papavero, mi chiedevo dove fossi e se stessi bene. Eccoti tornata, non posso che esserne felice.
Mi piace da morire il nome di torta di Barbie Principessa. Con un nome così non può che essere un successone.

Un abbraccio
Alex

Ady said...

Ciaoooooo eccoti con questa "principesca" torta, buona domenica!

Lo said...

sarà molto tamarra ma per me è molto molto splendida...io non sarei capace...interessante il trucchetto delle meringhe! :)

twostella il giardino dei ciliegi said...

Segno! Con le meringhe rosa potrei stupire e ammaliare una piccola pricipessa assai golosa di fragole :-) magari per Pasqua!

Jelly said...

Bella la Barbie-torta!

janefonda said...

se la facessi a mia figlia diventerebbe la sua preferita ià solo x il nome :)))

elisabetta said...

Cara Danda, cerca di apparire più spesso perché ogni tuo post mi rallegra la giornata!
la torta tamarra da te è una vera sorpresa... comunque è bellissima!

Edith Pilaff said...

''An english tea:how many men have been beguiled and captivated by a soft voice offering them a meringue?''
(The romance of food-Barbara Cartland 1984).
Ciao,i tuoi post sono sempre una gioia,sopprattutto se ci ricordano una delle grandi icone del kitsch,come the late,great Babs.
Bacioni e complimenti,
Edith

silvanausa said...

bellissimaa

O.d.C. said...

Meravigliosa, la vorrei per il mio compleanno (no, non il dodicesimo).

Raul e Joel Carvalho said...

Visualizza il tuo blog e trovato molto interessante ... Parabens

Vi chiedo potrebbe mettere il link nel mio blog sul tuo sito: http://do-nariz-a-boca.blogspot.com/

Può essere?

Quando si invia una mail a chiedere qui: pirusas.carvalho @ hotmail.com

Abraços

izn said...

Ma qual'è il passaggio della tortona di adrenalina che hai saltato? Il tuo blog è eclettico e interessante, ti ho linkato ieri notte :-)

Matteo said...

Ciao Danda,

mi chiamo Matteo e faccio parte dello staff 10 e Lode Chiquita. Stiamo organizzando un party per food blogger e appassionati di benessere. Cercavo una tua mail a cui mandarti l'invito, ma non l'ho trovata.
Scrivimi a party10elode at gmail dot com, così posso darti maggiori info.

Grazie,
M.

vincent said...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com

donna said...

bellissimi e sicuramente buoni!