Thursday, 2 July 2009

SPIGHE DI GRISSINI CON SALE DI MALDON (DA UNA RICETTA DELL'ARABA FELICE)

Poche cose mi danno soddisfazione come l'avere le mani in pasta e le narici piene del profumo del pane in forno.
Questi grissini sono una delle prime ricette di pane e prodotti da forno che ho riprodotto con successo. L'autrice è l'Araba Felice, persona che stimo e con cui tempo fa ho condiviso virtualmente la mia condizione di espatriata.
E' l'ideale per chi è alle prime armi con la panificazione poiché si tratta di un impasto semplice da lavorare che ha tempi relativamente brevi e che produce un ottimo risultato.
La forma è una variante d'ispirazione bucolico-estiva del classico grissino lungo, si ottiene praticando delle semplici sforbiciate sulla pasta come perfettamente illustrato da Tatiana qui.
Il sale di Maldon (che fa tanto Ferran Adrià) è una pretesa di sciccheria che in realtà un bel grissino rustico non si merita, ma lo preferisco al sale grosso per la sua leggerezza e croccantezza.
Valgono naturalmente tutte le variazioni con erbette, semini e spezie a cui riuscite a pensare.

Ingredienti:

  • 500 g di farina (0, 00, manitoba, etc.)
  • 250 ml circa di acqua tiepida (regolarsi in base a quanta ne assorbe la farina)
  • 100 g di strutto
  • 1 cubetto da 25 g di lievito di birra ( o una bustina da 7g di lievito secco)
  • 1 cucchiaino e mezzo di sale
  • sale di Maldon

Sciogliere il lievito di birra nell'acqua, mescolare sale e farina, aggiungere lo strutto ed impastare bene il tutto in una ciotola e poi su un piano fino ad avere una palla liscia e piuttosto soda.

Coprire e mettere a lievitare in luogo tiepido fin quando l'impasto non raddoppia il suo volume (in questi giorni di caldo torrido possono bastare una quarantina di minuti).

Pre-riscaldare il forno. Dividere l'impasto in parti uguali, ricavarne dei salsicciotti (vista la quantità di strutto in genere non è necessario infarinare il piano di lavoro), sforbiciarli come descritto da Tatiana e spoverarli col sale di Maldon.
Infornare le spighe (il forno deve essere ben caldo) a 200°C circa per 20 minuti e servire.
Per avere spighe lucide spennerlarle con acqua poco prima di sfornarle.

41 comments:

Esmé said...

Belle. Le faccio. proprio belle. Grazie.

Edith Pilaff said...

Ciao Danda,anch'io faccio questi grissini.Non ringraziero' mai abbastanza l'araba felice,e' una ricetta semplice e dai risultati favolosi.
Il sale Maldon non e' un vezzo,e' il sale migliore che c'e'!
Bacioni,a presto

emilia said...

Ciao Danda, ogni tanto riappari anche tu ! Le spighe ti sono venute davero bene, bisognerà provare.
Condivido con te la stima per L'Araba.
Un bacio e buona giornata :-)

Fra said...

Questi grissini hanno un aspetto molto invitante...proverò sicuramente a farli, magari usando la pasta madre
Un abbraccio
fra

Ciboulette said...

Che meravigia, Danda!
Iin mancanza del sale di Maldon userei il fior di sale, e per le erbe e i semini c'ho g'à un centinaio di idee :)
La spenellatura che rende lucidi è un trucchetto nuovissimo per me, grazie!

Danda said...

@ Esmé: provale e fammi sapere.

@ Edith: gli estremi inglesi: il barattolone di Saxa e il sale di Maldon ;-)

@ Emilia: provali! le ricette dell'Araba Felice sono una garanzia :-)

@ Fra: ricordo che qualcuno li ha provati con successo con la pasta madre ma ora non riesco a reperire il link... appena lo trovo te lo passo.

@ Ciboulette: è un trucchetto simpatico, 5 minuti prima di sfornare il pane (quando sei sicura di non compromettere la cottura aprendo il forno) dagli una spennellata di acqua e vedrai.

Daphne said...

Che belle, le spighe di grissini , la prima volta che le vedo ^_^
Buone!

Ago said...

Ciao Danda! Molto belle queste spighe! :-) Le proverò sicuramente ;-)
Anche a me piacciono molto le ricette dell'Araba, ma come mai è sparita?
Un bacione
Ago :-D

Aiuolik said...

La casa che si impregna dell'odore di pane non ha paragoni, a me piace veramente tanto. I grissini mancano ancora alla mia produzione, questi sembrano veramente molto invitanti, dovrò provare prima o poi!

Artemisia Comina said...

che dorata bellezza. spero di poterle fare in campagna, al salvo dagli ardori romani, quando accendere il forno fa festa.

Anonymous said...

Hola Dandita, ogni tanto faccio un giro dalle tue parti e ti vedo ricomparire magicamente!
...solo che ricompari troppo poco per i miei gusti :-)
Hugz&kissez da NYC,
p.

brii said...

ciao sandra che bello rileggerti!!!
le ricette di stefania sono una garanzia! :))
aspetta che le dico che hai fatto i suoi grissini!!
sarà contentissima
a presto
baciusss

Danda said...

@ daphne: le spighe sono molto divertenti da realizzare. Provaci e mi dirai.

@ Ago: Non frequento il forum da molto tempo ma se Stefania è andata via avrà avuto le sue buone ragioni :-)

@ Aiuolik: in Trattoria non può mancare il cestino del pane coi grissini, il pistokku e la focaccia.

@ Artemisia: ho la fortuna di abitare in un appartamento molto fresco. Dopo un inverno gelido passato a circolare per casa con plaid avvolto tipo peplo, posso permettermi di accendere il forno alla barba delle temperature estive.

@ P. Piiiii! :-) che ci fai a NY??

@ Brii: se senti Stefania dalle un bacione da parte mia.

brii said...

fatto!! e ho anche aggiunto il link del tuo blog!:))
baciuss mia cara!

Anonymous said...

@P. Piiiii! :-) che ci fai a NY??

Gioco a fare la ricercatrice che esporta il frutto delle sue ricerche in terra straniera.
E poi, tra un'esportazione e l'altra, mangio i bagel di H&H, i scones e la focaccia di Amy's Bread, i brownies celestiali di Fat Witch e il cheesecake in-di-men-ti-ca-bi-le del Carnegie Deli.
Sì lo so, è uno sporco lavoro, ma qualcuno doveva pur farlo...
:-)
pi

Anonymous said...

Mi è scappato un "i scones"...
Omissis,
p.

Tatiana said...

Ciao Danda... conosco bene la ricetta di Stefania l'ho fatta spesso, grazie di avermi citato per il taglio un bacione

comidademama said...

Dandoliva, ogni volta che scrivi è una festa.
Il sale maldon è il mio primo sale fancy che ho acquistato. Non ne ho molti altri e questo mi piace per i suoi fiocchi. Sono bellissimi da vedere.

comidademama said...

Dandoliva, ogni volta che scrivi è una festa.
Il sale maldon è il mio primo sale fancy che ho acquistato. Non ne ho molti altri e questo mi piace per i suoi fiocchi. Sono bellissimi da vedere.

Virginia said...

Bellissimi questi grissini.
Questa forma "a spiga" è una vera goduria per gli occhi. Un po' di tempo fa avevo fatto dei tagli simili, però alla stessa altezza, per cui invece che spighe, mi erano uscete delle simil foglie...
Il sale di Maldon? Noblesse oblige!

Federica said...

queste spighe sono bellissime e chissà che buone!!ciao!

Esmé said...

Danda, fatti per Ferragosto. Facili e d'effetto. Approvati e ri-bloggati. Mi sono divertita. Da mangiare ho preferito le spighe piccole a quelle grandi. Ovviamente il sale maldon un'altra volta...

Babs said...

splendide, solo questo :-)
ciao
babs

SUNFLOWERS8 said...

Molto interessante per presentare il pane in maniera originale!

miciapallina said...

Che bello aver scoperto questo blog!
Da donna sarda a donna sarda posso dirti che sei davvero brava?
un nasinasi strpitoso tutto per te!

Cipolla said...

Il Natale regala sempre una piccola favola.... ti auguro un anno pieno di felicità e queste feste siano ricche di magiche sorprese.

C'è da me un piccolo regalo, il CalendaRicettario di GustosaMente.
Vuole essere un semplice pensiero per te e per tutti gli amici che mi seguono con affetto!

manuela e silvia said...

Ciao! complimenti, sono splendide le tue spighe, ed immaginiamo anche fragranti!
bacioni

Ely said...

bellissimi grissini e splendida la loro forma ciao Ely

aschiutta said...

Salut. Esti interesat/a de un schimb de link cu blogul meu ? Daca da astept un raspuns pe www.aschiutta.com la sectiunea Link Exchange . Multumesc

Aurore said...

Davvero belle ricette e bel blog, se vuoi fare un giro nella mia cucina, http://biscottirosaetralala.blogspot.com

Valeria said...

buonissime queste spighe! e bellissime, oltretutto!

brii said...

ciao Sandra!
un abbraccio fortissimo
baciusss
brii

Letiziando said...

Da un pò di tempo sono attratta dai lievitati e questi fanno proprio al caso mio :)

Bacio e buona giornata
diariodicucina.blogspot.com

Gialla said...

che meraviglia!
A presto
Gialla

vincent said...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com

Fabiola said...

"Ecco per te il 2° numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
Per sfogliarlo gratis clicca qui:

http://www.openkitchenmagazine.com/

Puoi seguirci anche su Facebook cliccando qui:

http://www.facebook.com/openkitchenmagazine

Un abbraccio,
il Team di OPEN KITCHEN MAGAZINE

ps: ci farebbe molto piacere se potessi condividere il banner del magazine con tutti i tuoi amici! Per farlo basterà andare sul nostro sito, nella sezione "condividi" e prelevare la copertina del magazine; il link diretto è questo:
http://www.openkitchenmagazine.com/condividi/
Te ne saremmo davvero grati! ^.^"

marty90 said...

ciaoo...bellissimo blog..mi sono aggiunta,passa da me
se ti fa piacere...
http://cucinadicottoespazzolato.blogspot.com/
bacii

Vado...in CUCINA said...

non ho mai fatto i grissini, questa sarà l'occasione grazie

Ristoranti a Cracovia said...

Grande post, devo provare!
La cucina è anche la mia passione nei tuoi articoli si può anche vedere! Saluti

Ristorantiitaliani a Cracovia said...

Grande post, devo provare!
La cucina è anche la mia passione nei tuoi articoli si può anche vedere! Saluti

cooksappe said...

aggiornaci!