Monday, 21 April 2008

NEWYORK CHEESECAKE CON TOFFEE E NOCI DI MACADAMIA CARAMELLATE

Un paio di settimane fa, la mia cara amica Alex, che non vedevo da tempo immemore, mi ha invitato per un caffè e una chiacchierata di riepilogo in quel di Angel.

Angel - area londinese un tempo malfamata - oggi è il quartiere dei trentenni creativi e di successo, che vivono nei costosissimi loft/studio riconvertiti e vestono magliette finto-sdrucite e maglioncini finto-infeltriti da un milione di dollari. Poiché i creativi poshettosi amano la buona tavola, il quartiere è un susseguirsi di localini, bar e ristoranti, alcuni molto carini. È in uno di questi, chiamato Ottolenghi, che la mia amica Alex mi ha trascinato.

Ottolenghi è minimale ma accogliente, con lunghe tavolate laccate bianche e sedie Panton arancioni. La cosa che colpisce di più però è uno spettacolare buffet di dolci e piatti salati: un tripudio di macarons perfetti, brownies, carrot cakes monoporzione, couscous, insalatone e verdure grigliate…

Dopo una decina di minuti di indecisione il mio occhio è caduto su un irresistibile cheesecake con dulce de leche e noci di macadamia caramellate… fortunatamente il sapore ha incontrato le aspettative, il contrasto delle varie textures, il croccante del biscotto e delle noci di macadamia caramellate con la morbidezza della crema, così come il dolce del toffee con l’acidulo del cheesecake ne fanno un dolce davvero favoloso.

Potevo non provare a rifarlo a casa??

Ingredienti (per una tortiera del diametro di 18 cm):

Per il cheesecake (ricetta di Régine):

Prima fase:

  • 450 g di formaggio Philadelphia
  • 2 uova
  • 150 g di zucchero
  • 2 cucchiai di succo di limone
Seconda fase:
  • 200 g di panna acida
  • Due cucchiai di zucchero
  • Un cucchiaio di estratto di vaniglia

Per la base:

  • 125 g di biscotti Digestive
  • 60 g di burro
  • 2 cucchiai di zucchero
Per il topping:

  • Circa 200 g di Dulce de leche (acquistato pronto o fatto in casa con uno dei vari metodi)

Per le noci di macadamia caramellate:

  • 100 g di noci di macadamia
  • 100 g di zucchero


Ridurre i biscotti in briciole finissime col metodo distruttivo/antistress preferito e mescolare la polvere ottenuta con i due cucchiai di zucchero.

In una padella fondere il burro, tostarvi le briciole di biscotto. Trasferire il tutto su una teglia a cerniera del diametro di circa 18 cm foderata di carta forno. Piallare e compattare le briciole in modo da creare la base del cheesecake e mettere da parte a raffreddare.

A parte frullare il formaggio philadelphia, le uova, lo zucchero e il succo di limone.

Versare delicatamente la crema ottenuta sulla base biscotto ed infornare a 150 °C per 30 minuti.

Sfornare il cheesecake, avrà la consistenza di una sorta di crema pasticcera, non vi spaventate, acquisirà la texture ideale in seguito.

Mescolare la panna acida con l’estratto di vaniglia e i due cucchiai di zucchero, versarla con delicatezza sul cheesecake e reinfornare per altri 10 minuti.

Sfornare, far raffreddare a temperatura ambiente e poi in frigorifero per almeno 24 ore (il riposo è fondamentale per ottenere la giusta consistenza).

Il giorno seguente preparare le noci di macadamia caramellate.

Fondere a secco lo zucchero in un pentolino, quando acquista un colore ambrato unire le noci, dare una rapida mescolata e rovesciare su un piano di marmo leggermente oliato o su un tagliere di legno rivestito di carta forno.

Lasciar raffreddare e quindi frantumare il croccante grossolanamente.

Spalmare uno strato generoso di dulce de leche sulla superficie del cheesecake, spargervi le noci di macadamia caramellate e servire.

40 comments:

Magnolia Wedding Planner said...

Ohhh...accipicchia che goduria questo cheesecake!! Solo a guardarlo sembra così soffice e morbido..mamma mia!
grazie per la ricetta e la prox volta che salgo a londra mi ci porti in questo posticino!!
Silvia

silvietta said...

oddio..sto letteralmente sbavando..cosa sembra buono?? anzi mi correggo..si vede subito che è davvero davvero delizioso..
uffi..con questa pioggia mi sembra di essere a londra..vorrà dire che fra un'oretta passo a prenderti una fetta XD
bacio

Sere said...

IO impazzisco per il cheesecake e questa tua versione è la più bella che abbia mai visto! Copio subito la tua ricetta!!! BRAVISSIMA!

Ady said...

WOW che altro dire, meraviglioso, complimentissimi!!!!!

Edith Pilaff said...

Ciao Danda,sono una vecchia ''conoscenza''.Che dire,il mio dessert preferito del mio ristorante preferito,l'ho riconosciuto prima ancora di leggere il post!
Mi preoccupa un po' che ti ricordi di quando Angel era ''rough''!!!
Un bacione,V

caravaggio said...

che buona buon inizio di settimana

comidademama said...

questo è un attentato!

mamma mia che spettacolo.
scriveresti l'indirizzo preciso del locale? sono sicura che potrebbe fare piacere a molti.

Danda said...

Grazie a tutti! Prima di assaggiarla da Ottolenghi non mi era mai venuto in mente di combinare il mou col cheesecake ma è un abbinamento che funziona meraviglisamente. Provate la ricetta e mi direte.

@ Edith Pilaff [complimenti per il nick ehehehe]: vecchia conoscenza, compatriota e gourmet, il nome comincia per V.... sarai mica la stimatissima "pappa col po-po-pomodoro"? Se indovino vinco una cena da Ottolenghi?
Riguardo ad Angel, perché preoccupata? Ho solo scritto che un tempo Angel era un'area malfamata, non che l'ho personalmente conosciuta così, anche se me la ricordo molto meno hip and glamorous di adesso ;-)

@ Comida: un attentato (alla linea) lo è sicuramente ;-)
Avevo messo il link al sito del locale (forse passa inosservato) dove si trovano tutti gli indirizzi (hanno 4 sedi in tutta Londra). Fra l'altro dal sito si accede anche al loro foodblog con ricette ed info varie. La branch dove ho mangiato io si trova al numero 287 di Upper Street ad Angel/Islington. Non è vicinissimo dalla stazione della metro, se non si ha voglia di camminare conviene prendere uno dei tanti bus che vanno su verso Highbury and Islington e fare un 3-4 fermate.
È un bel posto, vale la pena farci un salto.

salsadisapa said...

è una roba che ha del lussurioso... ma davvero complimenti, mai visto un cheese cake così invitante!

Lo said...

uhhhhhhhhh ma questo è una roba da tuffarsi dentro...mamma mia mi lecco i baffi e le orecchie!!! Mi paicerebeb farci un giro in questo quariterino con questi personaggi creativi ma finto vestiti!!buona settimana

romina said...

Mamma mia ho una sola parola.....DIVINO!!!!

Spero tu ti sia ricordata di me

Aiuolik said...

Ho giusto postato una cheesecake oggi...e ho commentato che di versioni di cheesecake ce ne sono veramente tante tante e questa ne è la conferma! Sembra veramente buonissima! La proverò :-)

mike said...

mia cara danda, questa torta è meravigliosa, è speciale,è bellissimissima, è così invitante..bacio

brii said...

buon giornoooo cara...
régine sarebbe orgogliossima di te!!

quando torna la invito qui!!
un bacioneeee e buona giornata

elisabetta said...

Adesso comincio a scrivermi tutti i posti di cui parli, non voglio arrivare impreparata... anzi, ti scriverò per avere qualche info del quartiere in cui staremo (se non ti dispiace).
Questa cheesecake incontra assolutamente i miei gusti, adoro questi sapori, una meraviglia ritrovarli insieme così :D

Danda said...

Scusate, mi ero dimenticata di aggiungere che il cheesecake deve riposare in frigorifero preferibilmente per 24 ore.
Ho corretto il post.

@ Salsadisapa: lussurioso lo è davvero ;-)

@ Lo: se mi vieni a trovare ti ci porto.

@ Ciao Romina, benvenuta. Certo che mi ricordo di te :-)

@ Aiuolik: carissima, sarà il common heritage nuragico ma noi due spesso abbiamo le stesse ispirazioni culinarie (ricordi a Carnevale con le frittelle lunghe?) ;-) Ho visto la tua bellissima cheesecake marmorizzata, mo' vado a commentartela.

@ Mike: Grazie cara

@ Brii: Régine è una delle mie guru della pasticceria preferite. Non per nulla il dolce è venuto ottimo con la sua ricetta base di cheesecake.
Buona settimana anche a te!

@ Elisabetta: ti do volentieri tutte le info che vuoi.
Da poco @nn@ mi suggeriva di scrivere qualche post sulla Londra gastronomica, una sorta di mini guida (completamente personale) ai mercati, ai negozi di specialità culinarie, ai ristoranti etc. Mi sa che la metto in pratica.

Astrofiammante said...

Qualche tempo fa mi sono preparata li dulce de leche, ne ho ancora un pochino......ora so come finirlo...
al meglio. Già me lo assaporo.....
Ciaooo!

Lo said...

mai dire mai...sarebbe bellissimo passare da te...il giro dle mondo in 80 blog! ;)

Ely said...

che bellezza e che bontà, non la farò mai tropo difficile per me _:-))) ma è stupenda da vedere :-)))

Danda said...

@ astrofiammante: è sicuramente un bel modo per farlo fuori ;-)

@ Lo: io ti aspetto :-)

@ Ely: ma che dici? certo che lo sai fare, è una ricetta semplicissima: sbricioli dei biscotti, frulli insieme uova philadelphia, zucchero e limone e inforni, tutto qui.
Ti metto il link alla ricetta originale di Régine in cui si vedono tutti i passaggi. Provalo, vedrai quant'è facile.
cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=20124

Ely said...

grazie cara!!! è che mi sembra così difficile!!!! baciii

cuoca sentimentale said...

un dolce golosissimo!... Lo proverò di sicuro

Spilucchina said...

Hai fatto benissimo! Sembra la fine del mondo!!

Lo said...

santo cielo ...anche a me sembrava così difficile..ma ho voluto provare...proprio ieri ero a casa sola....è stato divertente...mi è piaciuto e ho cercato di fare del mio meglio...non è alta come la tua perchè ho uno stampo più grande..ma è venuta bellina e io ne sono felice! se ti va passa da me che ho messo la foto..mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi!!! grazie di cuore le tue ricette sono fantastiche un bacione

Cookie said...

Questo dolce è irresistibile, ci credo che ti è caduto l'occhio!!!

Danda said...

Grazie ancora a tutti!

@ Lo: sono contenta che abbia provato la ricetta, hai visto quant'è semplice? Vado a sbirciare sul tuo blog :-)

Cuocapercaso said...

ecco ...io per un docle cosi' farei follie...!! mi inviti praticamente di nuovo a fare il doulche de leche...!!!
:-))
ciao
Grazia

LaGolosastra said...

Potrei rubarne una fetta? Deve essere qualcosa di... di... di... MAGICO! Io adoro il cheesecake, adoro le noci macadamia e se sono caramellate le amo alla follia.
Un grazie a Lo che ha linkato questo delizioso post.

Anonymous said...

Hi Sandra!!!How are you!! Sono appena tornata da una crociera spendida( repositioning) e ho subito aperto il tuo blog, unico riferimento valido per la cucina!!! E vorrei provare questo cheese cake " out of this world""
since I came back from the States with a large load of Macadamia nuts!!I'll let you know the result!! A big hug... Régine Missing your recipes...

dolcienonsolo said...

Noooooooo, per favore, troppo buono, questo lo devo fare...

Francesca said...

ti pensavo e sono venuta a lasciarti un saluto sotto questa ricetta da pauraaaa :-PPP
Baci e buon finesettimana

Francesca

rosalbaf said...

Che meraviglia, adoro i cheseecake e questo e' superbo!
Ma dimmi cosa sono le noci di macadamia?

ps. complimenti x il blog, l'ho appena scoperto ma credo che mi ci appollaiero' per un po':)))

Gialla said...

Uhhhh ma che dolcezzaaaa!

Anonymous said...

Ciao Danda!!!!
Finalmente ti ho trovata!!! :)
Complimenti per il cheesecake...irresistibile direi!!!!
Un bacione

araujosax
http://saraeco.spaces.live.com/

Danda said...

Ciao Sara! Bentrovata :-)

Stefania said...

Ciao, vorrei chiederti se il caramello con le noci rimane molto duro, ho paura chea qualcuno possa volare via qualche dente......

grazie Stefania

Daniela, Windsor said...

Ciao sono Daniela ed abito dalle parti di Windsor. Non ricordo ora bene come sono finita sul tuo blog (tramite una mappa del mondo in un blog e sono andata a vedere chi abitava in Inghilterra e tu eri tra le 3 penso). Beh, mi sono innamorata di questo cheesecake ed ho dovuto per forza farlo. Mi sono preparata i biscotti, il mou, tutto tranne il cream cheese! E' di una bonta' unica. Straordinario. Grazie per la ricetta. Visto che siamo spesso dalle parti di Notting Hill (andiamo spesso al Farmers Market di sabato) dovro' fermarmi per forza da Ottolenghi. A presto.

Linda said...

Ciao! ho provato a fare questo cheesecake, avrei una domanda:
è normale che la panna acida rimanga molto liquida anche dopo la cottura? si rapprende in frigo? mi è rimasta proprio liquida l'ho tirato fuori per paura che sotto si cuocesse troppo ma sono preoccupata... :(

Danda said...

ciao Linda, no non è normale che la panna acida resti liquida. Forse l'hai tolta dal forno troppo presto. La consistenza dello strato di panna acida deve essere leggermente più delicata e morbida di quella del cheesecake (forse si vede dalla foto) in ogni caso non liquida.
Se proprio vedi che non rassoda togli lo strato di panna acida con una spatola e metti il toffee e le noci di macadamia direttamente sopra. Spero di esserti stata utile.

anirac said...

scusa, mà la panna acida dove si puo acquistare? e si non la trovo, poso usare panna "normale"?
grazie!